Iscrizioni - Circolo Ferrovieri Martiri di Greco

Vai ai contenuti

Menu principale:

Iscrizioni

COME ISCRIVERSI
Riportiamo qui di fianco l'articolo estratto dallo Statuto e Regolamento del Circolo Cooperativo Ferrovieri Martiri di Greco.
Per iscriversi al Circolo occorre presentare la domanda di iscrizione compilata in ogni sua parte. La domanda dovrà essere consegnata alla sede del Circolo o spedita in via San Gregorio, 46 - 20124 Milano. L'accettazione a socio verrà decisa nella prima riunione del C. d. A. successiva alla data della domanda di iscrizione.  Sarà cura della segreteria del Circolo comunicare al socio l'avvenuta accettazione. Il socio sarà effettivo solo al pagamento dell'Azione di 26 euro e al pagamento della quota annua di 25 euro. Al socio verrà consegnata la Tessera valida per l'anno in corso, copia dello Statuto e Regolamento e l'Azione sottoscritta che sarà rimborsabile in caso di futuro recesso da iscrizione al Circolo stesso.
Al rinnovo della quota annua, di 25 euro, al socio verrànno consegnate alcune bottiglie di vino e un panettone o un pandoro a scelta. Con la tessera il socio avrà diritto di partecipare gratuitamente a tutti gli spettacoli che verranno programmati di volta in volta. IInoltre il socio avrà diritto di partecipare alle gite con una quota agevolata rispetto ai non soci, genralmente, i costi delle gite programmate relativi al trasporto (pullman), all'assicurazione e parte delle spese generali, sono a carico del Circolo.

Cliccando sulla domanda di Ammissione per la stampa del modulo.
 
SOCI
Articolo 6
 
Il numero dei soci è illimitato e variabile e non potrà mai essere inferiore al minimo di legge.
Possono essere soci.
a) oltre ai ferrovieri, tutte le persone maggiorenni, senza distinzione, a qualsiasi arte o professione appartengano.
Non possono essere ammessi, come soci, coloro che esercitano le professioni di mediatore o intermediario, di rappresentante, di agente o commissionario, di grossista nel commercio di prodotti trattati dalla cooperativa, di coloro che conducono industrie per la produzione di tali prodotti, le persone che conducono in proprio esercizi commerciali della stessa natura della cooperativa;
b) altre cooperative, società di mutuo soccorso, associazioni, circoli culturali aziendali e territoriali, enti di assistenza, fondazioni, enti morali, società ed altre persone giuridiche.
 
Possono essere soci anche:
i soci sovventori ai sensi dell’art. 4 della legge n.59/1992;
soci sottoscrittori di azioni di partecipazione cooperativa ai sensi dell’art. 5 della legge n. 59/1992, secondo le modalità e le condizioni previste dalla legge stessa.
L’ammissione di un nuovo socio è fatta con deliberazione dell’organo amministrativo su domanda dell’interessato. La deliberazione di ammissione deve essere comunicata all’interessato e annotata a cura dell’organo amministrativo nel libro dei Soci.
Il nuovo socio deve versare, oltre l’importo della quota o delle azioni, il sovrapprezzo eventualmente determinato dall’assemblea in sede di approvazione del bilancio su proposta dell’organo amministrativo.
L’organo amministrativo entro sessanta giorni deve motivare la deliberazione del rigetto della domanda di ammissione e comunicarla agli interessati.
Qualora la domanda di ammissione non sia accolta dall’organo amministrativo, chi l’ha proposta può entro sessanta giorni dalla comunicazione del diniego chiedere che sull’istanza si pronunci l’assemblea, la quale delibera sulle domande non accolte, se non appositamente convocata, in occasione della sua prossima successiva convocazione.
L’organo amministrativo nella relazione al bilancio illustra le ragioni delle determinazioni assunte con riguardo all’ammissione dei nuovi soci.
 
Chi intende essere ammesso come socio dovrà presentare all’organo amministrativo domanda scritta, dalla quale dovranno risultare:
cognome, nome, luogo e data di nascita, domicilio, codice fiscale, cittadinanza;
l’ammontare del capitale che intende sottoscrivere che non dovrà comunque essere inferiore né superiore ai limiti di legge e di statuto;
se intende essere messo quale socio cooperatore fruitore della attività della cooperativa o quale socio sovventore delle azioni di partecipazione cooperativa.
 
Nella domanda di ammissione l’aspirante socio dovrà:
impegnarsi a versare l’eventuale sovrapprezzo, qualora determinato dall’assemblea dei soci;
obbligarsi ad attenersi al presente statuto, ai regolamenti ed alle deliberazioni legalmente adottate dagli organi sociali.
 
La domanda di ammissione da parte di ente o persona giuridica dovrà precisare:
denominazione, sede, nazionalità, attività, codice fiscale;
copia del provvedimento del competente organo, che delibera la richiesta di ammissione, indica la persona fisica designata a rappresentarla e stabilisce l’ammontare del capitale, che si intende sottoscrivere.
 
I soci dovranno sottoscrivere la quota di capitale, da versare nei termini previsti dal seguente art. 22, mentre l’eventuale sovrapprezzo dovrà essere versato immediatamente.
La delibera di ammissione diventerà operativa e sarà annotata nel libro dei soci, dopo che da parte del nuovo ammesso siano stati effettuati i versamenti dovuti.
Trascorsi trenta giorni dalla data della comunicazione di ammissione senza che siano stati effettuati detti versamenti, la delibera diventerà inefficace. La domanda potrà essere rinnovata con le medesime modalità e versamenti di cui sopra.
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu